Biblioteca

Lunedì       11:30-14:30

Mercoledì  8:30-14:30

Venerdì      8:30-14:30

Responsabile: prof.ssa e bibl., Adriana Ive

La biblioteca scolastica è situata nell’atrio principale della nostra scuola, ed è organizzata in modo tale da permettere agli alunni di scegliere e prestare i libri, nonché di impiegare il loro tempo libero utilmente: leggendo, studiando, disegnando. Il fondo librario della biblioteca ammonta a circa 7200 volumi. È suddiviso in: libri per le letture guidate in lingua italiana, croata e inglese, libri di narrativa per bambini e per ragazzi, testi di consultazione e fondo insegnanti.

Esclusivamente negli ambiti della biblioteca scolastica gli alunni possono leggere le riviste e i periodici per bambini e ragazzi tra cui: Arcobaleno, Panorama, Modra lasta ecc.

 

PRESTITO DEI LIBRI

Ogni alunno della nostra scuola è socio della biblioteca scolastica. A partire dalla prima classe ogni alunno viene iscritto e possiede la propria tessera della biblioteca nella quale vengono annotati i libri presi in prestito.

 

COME PRESTARE I LIBRI DELLA BIBLIOTECA SCOLASTICA?

1) Gli alunni delle classi inferiori, soprattutto le prime e le seconde classi, scelgono i libri da prestare ESCLUSIVAMENTE con l’aiuto della bibliotecaria e delle insegnanti capoclassi affinché la scelta sia giusta e il libro sia idoneo all’età dell’alunno.

2) Gli alunni delle classi superiori possono scegliere autonomamente il libro da prestare oppure possono chiedere consiglio alla bibliotecaria o agli insegnanti.

IL LIBRO PRESO IN PRESTITO deve essere restituito entro due settimane, mentre i libri scelti e proposti dalle insegnanti per le letture guidate si possono prestare per la durata di un mese. Si possono prestare al massimo tre libri, dei quali uno è previsto per le letture guidate.

Se il libro preso in prestito viene smarrito l’alunno dovrebbe comprarne uno nuovo uguale. Se non si tratta di un libro delle letture guidate l’alunno può regalare alla scuola un libro simile a quello smarrito.

IL LIBRO PRESO IN PRESTITO dovrebbe essere restituito intatto affinché anche gli altri alunni abbiano l’opportunità di leggerlo in futuro. Non è una bella cosa annotare con la penna o la matita dove ci siamo fermati con la lettura, come neppure sgualcire le pagine. Per aiutarvi e per non perdere la pagina dove vi siete fermati con la lettura potete utilizzare i segnalibri, che si possono fare anche con vari cartoncini o forme disponibili in internet. Se non altro la pagina si può segnare mettendo un semplice foglio di carta.

PERCHÉ ALCUNI DEI LIBRI DELLA BIBLIOTECA SCOLASTICA NON POSSONO VENIR PRESTATI?

La biblioteca comprende pure una collezione di riferimento, cioè vari dizionari, vocabolari, atlanti, manuali, enciclopedie…Questi libri non vengono letti una pagina dopo l’altra, ma sono utilizzati in base alle esigenze. Solitamente vi è una sola copia, spesso di grande formato e portata, perciò possono essere utilizzati in biblioteca, senza la necessità di portarli al di fuori della biblioteca o dagli ambiti scolastici. Tali collezioni vengono utilizzate soprattutto per svolgere le ricerche scolastiche, che ogni alunno può venir realizzare presso la biblioteca.

Gli alunni possono frequentare la biblioteca scolastica dopo aver terminato le lezioni, non soltanto per la lettura, ma anche per preparare qualche ricerca, studiare, disegnare.

error: Content is protected !!